Seguici su

Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Info cookies
Anno scolastico 2023-2024

"Contributo Libri di testo"

Contributo per acquisto dei libri di testo agli alunni della scuola secondaria di 1° grado e secondaria di 2° grado.

Avviso

Si informa che è stata pubblicata la Graduatoria Temporanea relativa la liquidazione del Contributo Libri Testo per l'anno scolastico 2023-2024.

È possibile verificare l'esito definitivo della propria domanda al seguente link: Graduatoria Temporanea.

Ogni richiedente potrà verificare la propria posizione attraverso il codice identificativo rappresentato dal numero di protocollo trasmesso all'utente al momento della presentazione della domanda online.

In caso di smarrimento, il numero di protocollo può essere reperito in qualsiasi momento effettuando l'accesso all'AREA RISERVATA utilizzando le proprie credenziali SPID/CIE.

Graduatoria Temporanea

Contributo Libri di testo

DGR n.844/2023 avente ad oggetto Legge n.448/1998, art. 27 "Decreto Direttore generale per lo studente, l'inclusione e l'orientamento scolastico del Ministero dell'Istruzione n.425 del 30.03.2023.".
Criteri e modalità per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per l'anno scolastico 2023/2024”.

DESTINATARI

Sono destinatari dei contributi gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado appartenenti a famiglie che presentino un'attestazione I.S.E.E., in corso di validità, pena l'inammissibilità della domanda, non superiore ad euro € 15.493,71.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO

L'Ente titolato all'erogazione del beneficio è il Comune di residenza dell'alunno, come disposto dalla L.R. 28/2002, la compilazione della domanda dovrà essere effettuata da uno dei genitori o da chi rappresenta il minore o dallo studente se maggiorenne.

Gli interessati dovranno presentare la domanda entro martedì 03 ottobre 2023 esclusivamente online accedendo con le credenziali SPID.

COMPETENZE E CRITERI DI ATTRIBUZIONE DEL BENEFICIO

Competente all'erogazione del beneficio è il Comune di residenza dello studente.
Studenti residenti in Umbria e frequentanti scuole localizzate in altra Regione possono richiedere il beneficio al proprio Comune di residenza.

DETERMINAZIONE IMPORTO DEL CONTRIBUTO

Una volta terminata l'istruttoria che compete ai Comuni, sulla base del numero complessivo delle domande ammissibili, la Regione approva il piano regionale di riparto delle risorse tra i Comuni che determineranno gli importi dei contributi da attribuire agli studenti.

CONTROLLI SULLE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE PRODOTTE

Gli Enti erogatori del beneficio sono tenuti a svolgere la funzione di controllo sulle domande presentate dai beneficiari, ai sensi degli artt. 43 e 71 del DPR n. 445/2000 e secondo le specifiche procedure e modalità stabilite nei propri regolamenti.

I controlli devono interessare un campione non inferiore al 5% delle domande ammesse, con possibilità di richiedere idonea documentazione atta a dimostrare la completezza e veridicità dei dati dichiarati.

In caso di dichiarazioni non veritiere il soggetto interessato decade dal beneficio ed è tenuto all'eventuale restituzione di quanto l'ente ha già erogato. Resta ferma l'applicazione delle norme penali vigenti.

NOTA BENE: La documentazione di spesa relativa all'acquisto dei libri di testo deve essere conservata per 5 anni (dalla data di ricevimento del pagamento del contributo).